Social commerce: i problemi di oggi sulla fan page Terranova e l’intervista di ieri al marketing manager

Qualche giorno fa abbiamo notato una interessante e coraggiosa iniziativa italiana legata al lancio dell’e-commerce di Terranova: “+ Piace, – Costa“. L’iniziativa, ideata da Ninja LAB e realizzata da Yigit, puntava a

rendere lo shopping online “più democratico, più innovativo, più easy”. (fonte)

Come funziona la dinamica dell’iniziativa?

Sulla fan page di Terranova su Facebook, ogni giorno viene proposto un look diverso. Ogni volta che un utente della pagina clicca su “mi piace”, il prezzo dell’articolo viene ribassato di 5 centesimi, fino ad arrivare addirittura a costare ZERO.

Cosa sta succedendo oggi?

Oggi, tuttavia, scopriamo che sulla fan page di Terranova è in atto una vera e propria rivolta da parte degli utenti. A quanto pare, l’azienda avrebbe cambiato le regole in corso, obbligando gli utenti ad acquistare tutto il look proposto, e non solo il singolo capo che raggiungeva più like. La pagina è letteralmente bersagliata da utenti inferociti che si sentono presi in giro, anche perché non sembra arrivare nessuna risposta ufficiale sulla questione da parte di Terranova – che invece risponde soltanto a chi chiede informazioni generiche sull’iniziativa.

Consulenza Pagina Facebook

Consulenza Pagina Facebook

Consulenza Pagina Facebook

Come già detto, l’iniziativa ci ha incuriositi non poco. Per questo ieri abbiamo intervistato Andrea Arcangeli, Marketing Manager di Teddy SpA, azienda proprietaria del brand. Ve la proponiamo di seguito:

Come è nata l’iniziativa “+piace – costa”?
L’idea è nata nel rapporto con i ragazzi di Ninja LAB, poi Yigit – il nostro web prophet – l’ha sviluppata rendendola fattibile.

Perché avete deciso di puntare su youtube e facebook per il lancio del vostro ecommerce?
Perché questi 2 social network sono il modo più efficace per comunicare con il nostro target, partendo dai nostri likers per arrivare più lontano possibile. Stiamo utilizzando anche Twitter in sinergia, ma il focus è tutto su Facebook.

Avete pianificato una campagna media di supporto all’iniziativa?
Ci stiamo muovendo “seminando” il video nei punti nevralgici della rete: questo è un progetto che vive esclusivamente in rete. Penso che soprattutto i social network siano un ottimo strumento di comunicazione, immediato e peer-to-peer, che aiuterà anche le vendite on-line senza sostituire le modalità classiche di web-marketing.

Avete avuto piena fiducia durante la stesura della strategia o ci sono stati scetticismi da parte dei vertici aziendali?
Il gruppo Teddy, che gestisce anche il marchio Terranova, fortunatamente ha una classe dirigente molto giovane e coraggiosa: in questi ultimi anni ci siamo guadagnati la fiducia della direzione generale e ci lasciano molta autonomia.

Secondo te per incentivare il cliente all’acquisto online, sono necessari sconti e promozioni, o a volte basta la qualità del prodotto a fare la differenza?
Apple non fa quasi mai sconti e vende senza problemi prodotti a prezzo pieno, altri brand vivono di continue promozioni: dipende dalla filosofia del brand e dal suo stile, non c’è un unico stile. L’iniziativa +PIACE –COSTA, comunque, ha come obiettivo far parlare di Terranova e del suo e-commerce.

Avete in mente di fare altre iniziative del genere in futuro?
Certo, siamo solo all’inizio.

Alla luce degli sviluppi di oggi, rileggendo questa intervista ci sorgono molti interrogativi:

  1. Se il top management aziendale ha condiviso le scelte coraggiose della campagna, perché poi si sono cambiate le regole in corso d’opera?
  2. Il Social Media Marketing IMPONE alle aziende di avere un atteggiamento nuovo nei confronti del consumatore. Un atteggiamento di rispetto e trasparenza. Perché accanto ad un’idea interessante non è cresciuta di pari passo anche questa convinzione?
  3. Perché si continua a credere che il Social Media Marketing sia soltanto “marketing che sfrutta i social network”, come se si trattasse di canali, e non di persone?

Saremmo lieti di ospitare un chiarimento ufficiale in merito alla faccenda.

Articoli correlati:

The following two tabs change content below.

Enzo Santagata

Web & Social Media Consultant a SocialMediaMarketing.it
Si appassiona al web quando ha appena 15 anni, ha molte idee sulla società e su come questa si rapporti al marketing (e viceversa). Ma preferisce non parlare piuttosto che dire ovvietà. E' co-fondatore di questo sito e consulente freelance di Social media e Digital marketing.